LA NEGAZIONE


Foto Beppino Tartaro
(clicca per ingrandire)




Gesù - .particolare - Foto Beppino Tartaro
(clicca per ingrandire)




Pietro - .particolare - Foto Beppino Tartaro
(clicca per ingrandire)




Particolare - Foto Beppino Tartaro
(clicca per ingrandire)



CETO DEI BARBIERI E PARRUCCHIERI

Opera di Baldassare Pisciotta


l 1° dicembre 1661 con atto del notaio Giacomo Del Monaco ( corda11137 bis - AST Trapani ) venne concesso all'arte dei barbieri cui successivamente si unirono i parrucchieri.

Con atto del notaio Baldassare Renda rogato il 15 ottobre 1769 ( - corda 12705 - AST Trapani ), venne affidato allo scultore Baldassare Pisciotta la realizzazione di un nuovo gruppo.

Il " mistere " non ha mai subito interventi radicali; di buona qualità sono altresì le suppellettili argentee.

L'episodio raffigurato è tratto dai Vangeli ed è stato fedelmente riprodotto.
L'artista raffigura l'ancella che seduta innanzi ad uno scaldino " cufune ", si rivolge a Pietro additandolo come seguace del Nazareno. Accanto alla donna un gallo che canta su una colonna, mentre un soldato trascina Gesù incatenato

Particolarmente suggestivi sono i volti del Cristo e dell'apostolo. Gesù perdona Pietro per averlo rinnegato e lo sguardo del Nazareno è intriso di dolore e perdono, così come provato e sofferente è Pietro, cui dall'occhio destro sgorgano lacrime.



Per maggiori informazioni sul gruppo " La Negazione " si consiglia di visitare il sito web: lanegazione.it realizzato da Antonino Calamia

 

 

 

 
 

powered by first web - segnalato su www.viveretrapani.it