GESU' DINANZI AD ERODE


Foto: Beppino Tartaro
(clicca per ingrandire)




Particolare di Erode.
Foto: Beppino Tartaro
(clicca per ingrandire)




Soldato.
Foto: Beppino Tartaro
(clicca per ingrandire)




Foto Beppino Tartaro
(clicca per ingrandire)



CETO DEI PESCIVENDOLI

Opera di Baldassare Pisciotta


E' stato l'ultimo gruppo ad aggregarsi alla processione del Venerdì Santo ma è al tempo stesso il gruppo che ha avuto le più diverse gestioni nella cura.

Sembra sia stato originariamente affidato alla maestranza dei molitori anche se è stato erroneamente confuso con l'atto di concessione, il documento redatto dal dal notaio Adriano Venza, barone di Sant'Elia il 13 settembre 1782 ( corda 13846 - pag.537 recto- AST Trapani ) con il quale la Confraternita accordava alla maestranza il permesso di costruire una cappella nella chiesa di San Michele.

Il gruppo venne curato verso la fine dell' 800 dai sensali, cui si aggiunsero i crivellatori di cereali. Le due categorie si occuparono della cura del gruppo sino al 1949, quando a causa delle difficoltà economiche legate al periodo post-bellico ed alla crisi delle due categorie, il Comune di Trapani affidò alla cura dei dipendenti comunali.
Dal 1955 la gestione del gruppo passò ai pescivendoli per i qualinon è mai stato posto in essere alcun atto di affidamento.

Nel gruppo Pisciotta , attinse direttamente all'episodio narrato dai Vangeli. e sono raffigurati Gesù con un giudeo nell'atto di coprirlo con un mantello di color bianco il colore delle vesti dei buffoni), Erode, uno scriba accusatore ed un soldato.


Beppino Tartaro
( www.processionemisteritp.it )

 

 

 

 
 

powered by first web - segnalato su www.viveretrapani.it