REGOLAMENTO DELLA PROCESSIONE 2008










REGOLAMENTO DELLA PROCESSIONE
DEI MISTERI 2008

CARATTERE GENERALE

Tutti i Capi Console dovranno dare disposizioni, affinche’ tutti i componenti dei loro gruppi, in quanto partecipanti alla processione, intervengano mantenendo un comportamento consono alla manifestazione, evitando quanto segue:
occhiali da sole, gomme da masticare, orecchini maschili, capelli colorati inconsuetamente pettinati, scarpe da ginnastica e similari, jeans sotto le tuniche, discussioni ai cellulari sotto le aste, intervenendo possibilmente con pantaloni neri e scarpe nere.

USCITA

Tutti i Capi Console dovranno dare disposizioni alle bande ed alle processioni di incolonnarsi in Via S. Francesco d’Assisi, evitando di accedervi da Piazza Purgatorio poiché sarà chiuso l’accesso per tutti.

Tutti i Capi Console dovranno dare disposizioni a tutti i Consoli, collaboratori, portatori, fiorai etc. etc. che il venerdì mattina dalle ore 13.00 sarà negato l’accesso da Piazza Purgatorio, per cui bisognerà accedere in chiesa dalla sacrestia di Via S. Francesco d’Assisi.

Dovrà necessariamente ed obbligatoriamente essere lasciata libera la navata centrale della chiesa che accoglierà di volta in volta ogni corteo in uscita.

La processione di ogni gruppo uscirà dalla chiesa solo se si sarà creato lo spazio necessario per l’uscita del gruppo, seguendo le disposizioni impartite dal Comitato Esecutivo, avendo cura, in uscita dalla Chiesa, di fare disporre la vara all’altezza della seconda colonna.

Tutti i Capi Console dovranno dare disposizione alla banda di non effettuare un’altra marcia per almeno 10 minuti dopo l’uscita del proprio gruppo, per consentire l’uscita del gruppo successivo.

Tutti i Capi Console dovranno dare disposizioni affinché terminata la marcia di uscita ci si allontani il più possibile dalla piazza. Devono essere date disposizioni affinchè la seconda marcia sia eseguita sul Corso Vittorio Emanuele, superato l’incrocio con la Via Ximenes.

Eventuali gruppi sprovvisti della banda musicale, saranno accompagnati per la marcia di uscita dalla banda musicale del gruppo successivo.



Tutti i Capi Console dovranno dare disposizioni tassative di mantenere una distanza dal gruppo che precede da un minimo di 5 metri ad un massimo di 10 metri.

A tal fine si sensibilizzano tutti i Consoli affinchè durante il percorso si prosegua nel modo più ordinato possibile, evitando fermate prolungate e vuoti tra la processione che causerebbero seri problemi e ritardi considerevoli.





SOSTA VIA G. B. FARDELLA/ INCROCIO VIA MARSALA

L’arrivo del primo gruppo è previsto per le ore 20,30. Il primo gruppo dovrà essere già posizionato nella Via G. B. Fardella lato Nord, ad una distanza di almeno 15 metri dall’angolo con la Via Messina, alle ore 20.40.

I Gruppi dovranno posizionarsi in successione obliqui all’asse stradale partendo dal lato Nord della Via G. B. Fardella, ad una distanza di almeno 15 metri dall’incrocio con la Via Messina, posizionandosi rivolti verso il centro della città, ad eccezione dei Gruppi del Popolo e dell’Addolorata che andranno a posizionarsi al centro.

Bande e processioni smonteranno alla fine di Via G.B. Fardella, lato sud, all’incrocio con la Via Marsala, uscendo diritto sulla Via G. B. Fardella, lato sud.

PIAZZA GENERALE SCIO/VIA CORALLAI

Le bande e le processioni sono libere di montare nell’orario tra le 5.30 e le 6.00 esclusi i gruppi dei Pescatori e dei Pescivendoli che monteranno i primi nella Via Corallai, mentre i secondi nella Via Cristoforo Colombo.

Tutti i Capi Console dovranno comunicare alle bande musicali che il loro ricomponimento avverrà davanti l’edificio della Casa del Mutilato, mentre dovranno comunicare alle processioni che il loro rimontaggio avverrà sulla Via Corallai.

La processione dovrà uscire da Via Corallai già ricomposta.

ENTRATA PIAZZA PURGATORIO

Tutti i Capi Console dovranno dare disposizioni di non suonare più dall’inizio di Via S. Francesco d’Assisi dando opportunità al gruppo che sta entrando di effettuare l’entrata senza problemi acustici.

A tal proposito i Capi Console dovranno far sì che mentre è in corso l’entrata di un Gruppo, nella Via San Francesco d’Assisi dovrà sostare in attesa soltanto un Gruppo.

E’ stato organizzato in modo che tutte le processioni di tutti i gruppi entrino in chiesa come vuole la tradizione, e più precisamente, le processioni saranno incolonnate dentro la chiesa dall’ organizzazione e attenderanno l’ingresso del gruppo in chiesa.

Lo stendardo entrerà anch’esso in chiesa.

L’ingresso del primo gruppo è programmato per le ore 8.00

Il gruppo dovrà attenersi di massima al tempo di entrata predisposto in 10 minuti dall’ inizio della marcia, escluso il Popolo con 18 minuti, concordati tra Capo Console e Presidente e/o componente del Consiglio dell’Unione Maestranze, volta per volta all’inizio dell’entrata.
Tale tempistica potrà subire variazioni in funzione dell’orario di arrivo del 1^ gruppo, fermo restando l’orario fissato per la fine della processione per le ore 12.00 del sabato mattina.

Si tiene a precisare che nessun membro dell’organizzazione al di fuori dei coordinatori responsabili e dei componenti del Consiglio è autorizzato ad interventi presso i Capi Console.

Eventuali gruppi sprovvisti della banda musicale, saranno accompagnati per la marcia di entrata dalla banda musicale del gruppo precedente.

Si invitano i Sigg.ri Capi Console a voler segnalare tempestivamente qualsiasi problema possa insorgere durante la processione, in particolar modo il verificarsi della necessità di fermate impreviste e straordinarie.
In tal caso si dovrà intervenire tempestivamente comunicando in testa alla processione quanto verificatosi, evitando così il crearsi di spazi vuoti.

L’inosservanza di una qualsiasi clausola del presente regolamento comporterà l’applicazione di una eventuale sanzione a carico della Maestranza resasi inadempiente.
A tal proposito il Consiglio di Amministrazione dell’Unione Maestranze, al fine di individuare eventuali disfunzioni ed infrazioni, farà riferimento alla relazione della commissione di controllo preposta dal Sindaco di Trapani.
Per le entità delle eventuali sanzioni si fa esplicito rimando al regolamento della Processione relativo all’anno 2007 approvato nella assemblea dei Capi Console del 29 marzo 2007.

Trapani, 13/03/08



 

 

 

 
 

powered by first web - segnalato su www.viveretrapani.it