DAL CAPO CONSOLE DEI FORNAI



foto BEPPINO TARTARO
(clicca per ingrandire)

Riceviamo dal Sig. Lantillo Giuseppe Capo Console del Sacro Gruppo "La Coronazione di Spine" a cura del Ceto dei Fornai, l' articolo che segue, che a richiesta dello stesso Sig. Lantillo, pubblichiamo qui di seguito.


Gruppo Sacro
“La coronazione di spine”
Ceto Fornai
NON GIOCATE CON I SENTIMENTI!!!

Il 22/03/1919 nasceva a Trapani il Cavaliere Lantillo Benvenuto che da subito,dopo il conflitto mondiale fino al 1981,ha ricoperto la carica prima di console e poi di capo console nel gruppo sacro “La coronazione di spine” ceto dei fornai. Ripristinata la confraternita di San Michele Arcangelo, lo stesso è stato nominato vice governatore. Nel 1980-81 versava in gravi condizioni di salute tanto che il 30/07/1981 è defunto.La famiglia nel nome della moglie ha portato con tanti sacrifici in processione il gruppo senza nessun contributo da parte della categoria. Tutto questo è storia, ma nessuno mai al di fuori della famiglia si è preso la briga di tributare al medesimo onorificenze.
Dopo circa 160 anni quest’anno la processione dei misteri cade proprio nell’anniversario della nascita del Cavaliere Lantillo Benvenuto e il nipote di appena 15 anni,che porta il suo stesso nome e cognome, appassionato di musica ha composto una marcia funebre adattandola ad una preghiera scritta da Sua Eccellenza il Vescovo di Trapani Monsignor Francesco Miccichè dal titolo “Matri dulurusa”.
A questo ragazzo pieno di entusiasmo ed orgoglio del nonno che non ha mai conosciuto, prima gli è stata vietata una trasmissione già concordata col signor Montericcio Vincenzo; poi gli è stata vietata l’intervista concordata in presenza del direttore di Telesud Sig. Rocco Giacomazzi, dal presidente Sig. Massimo Marino, che doveva svolgersi il giorno della “scinnuta”, dove per la prima volta è stata eseguita la marcia cantata dal coro “Trapani Mia”.
QUESTO NON E’ AVVENUTO!!!
Non è avvenuto per volontà del signor Wolly Cammareri che, a suo dire: ”solo io posso parlare di misteri a Telesud”, come se avesse l’esclusiva, togliendo così ad un giovane, che non ha fatto niente di male,ma che ha soltanto creato un qualcosa che esce dalla sua anima, il piacere di dimostrare l’attaccamento dei giovani ai misteri.
Chi scrive queste parole è un cliente di Telesud che nel suo piccolo ha contribuito alla crescita di questa televisione(vedi pubblicità dei panettoni e varie sponsorizzazioni), e mai ne avrei parlato male di Telesud,come invece mi è stato accusato di aver fatto.
Mai mi sarei aspettato un attacco mediatico di questo genere!
Tutto cominciò quando il signor Vincenzo Di Bella nel 2007 portò a conoscenza del signor Wolly Cammareri la sua attribuzione dei canti del ceto “La coronazione di spine”. Lo stesso,senza aver avuto riscontro,diede la notizia durante l’uscita del gruppo sacro, con il signor Manuguerra. Insieme criticarono l’operato di tutte quelle persone che cantando con fede delle preghiere riescono a dare alla processione un qualcosa di veramente mistico e NON FOLKLORISTICO!!!
Non siamo alla FESTA DEL MANDORLO IN FIORE!!
Vorrei ricordare altresì che si uniscono a noi persone diversamente abili che in molte altre realtà vengono respinte. E SIAMO CONTENTI DI FARE ATTIVITA’ CULTURALE!!!
Tant’è che il 15 dicembre 2001 il Club Unesco di Trapani mi ha premiato per questa iniziativa. Sicuramente questo Ente non è certo composto da persone POCO INTELLIGENTI!
Le critiche sicuramente fanno crescere in meglio, SE SONO CRITICHE COSTRUTTIVE E NON OFFESE, come quando hanno parlato di “PERSONE POCO INTELLIGENTI”!!!
Vorrei dire a questi signori che I COMMENTI LI TENGANO PER SE e che invece FACCIANO DEL VERO GIORNALISMO attendendosi ai fatti!!!!
Prima di criticare bisognerebbe documentarsi sul fatto per esempio che il coro non necessariamente deve essere polifonico,ma esistono vari tipi di coro:ABROSIANO, GREGORIANO, POLIFONICO,VISIGOTICO, GALLICANO, MONOCORDA.
E poi non è di certo colpa nostra se il canto non può essere ascoltato così come si deve,per la mancanza di attrezzature adeguate.
Durante l’uscita del 2008 addirittura, è stato detto, sconoscendo il vero motivo per cui si stava ritardando l’uscita del nostro”mistere”,che con il gruppo finiva il primo tempo e iniziava il secondo.
Ancora è stato ignorato il fatto che il giovane Lantillo Benvenuto ricordando l’anniversario della nascita di suo nonno, ha voluto omaggiare la Madonna con l’inizio del canto a lei dedicato, con uno scambio di “annacata” da parte di consoli della stessa emozionando molti.
Tutto questo Wolly non lo sapeva!!!
Mi chiedo!
Come possono dare notizie senza documentarsi?
E’ giusto ricevere critiche senza avere l’opportunità di controbattere?
E’ giusto sentirsi dare del poco intelligenti da un microfono senza il diritto di replica?
E’ giusto negare ad un giovane i sentimenti?
E’ giusto offendere una persona defunta, negando allo stesso il meritato tributo?
E’ giusto annullare una trasmissione, togliendo il piacere al signor Vincenzo Montericcio di ospitare due soggetti storicamente importanti per i misteri di Trapani, peraltro già concordata?
E’ giusto non dare a chi con amore senza scopo di lucro preparano i canti, investendo cosi il proprio tempo?
E’ giusto non menzionare il compositore della nuova marcia che ha eseguito all’inizio la banda che segue il coro?
Non possono dirlo perché non sanno chi è, oppure perché non vogliono dirlo!!!
Le persone che professano pace e amore e poi se la prendono con i più deboli, io non so come definirli!!!
Vi chiedo!!
COSA FACCIAMO DI MALE?
E’ forse meglio vedere i bambini di oggi in futuro bere birra per strada al passaggio dei sacri gruppi???!!!
E’ forse meglio rubare, uccidere, spacciare droga, violentare o forse è meglio andare in processione a pregare cantando i misteri?
NON SARANNO DI CERTO IL SIGNOR WOLLY CAMMARERI E IL SIGNOR MANUGUERRA A FARMI RECEDERE DALLE MIE IDEE!!!
A fronte di quanto detto, l’anno scorso in maniera decisa ho chiesto ai signori di non continuare il commento all’entrata, visto che stavano dando notizie non corrispondenti alla realtà e forse tendenziose.
Chi siete voi che volete proibire la gioia di tante persone?
Siete forse solo voi i cultori dei misteri di Trapani?
Ricordatevi che i misteri sono di tutto il POPOLO TRAPANESE!!!
E che nello specifico il gruppo è stato affidato nel 1642 con un atto notarile al ceto dei mugnai,
a cui si aggregò poi il ceto dei fornai che ne cura oggi l’uscita in processione come meglio crede, a discrezione del governo del ceto.
Dell’accaduto, delle frasi dette dal signor Wolly e dal signor Manuguerra in trasmissione, se ne occuperà presto la magistratura di Trapani.

Giuseppe Lantillo.

 

 

 

 
 

powered by first web - segnalato su www.viveretrapani.it

Cookie policy | Privacy policy