LUTTO.


Si è spento nella mattinata di oggi, all’età di 72 anni, Filippo Gramignano, attuale Capo-Console dell’Associazione Gruppo Sacro “La Ferita al Costato”, Ceto dei Pittori e Decoratori.
Artigiano conosciuto e rispettato all’interno della sua categoria, della quale attualmente in città rappresentava il decano, inizia l’attività di pittore all’età di cinque anni.
Entra nella famiglia dei Misteri e dell’Unione Maestranze nel lontano 1977, dedicandosi al Ceto di appartenenza e al sodalizio nel silenzio, privilegiando la sobrietà e rifuggendo dall’esibizionismo, qualità che ha poi trasmesso negli anni a tutti i suoi collaboratori.
Con il suo avvento alla guida dell’Associazione, ha rivestito la carica di Capo-Console ininterrottamente per più di vent’anni, il Gruppo Sacro potè essere accompagnato in Processione dalla Banda Musicale.
L’Unione Maestranze perde con la sua dipartita un’altra figura storica, un'altra persona da tutti ben voluta per la sua moderazione e la sua mitezza dei modi e dell’essere.
Al Ceto dei Pittori e Decoratori, ai familiari, al figlio Daniele, attuale Console Segretario, giungano le condoglianze del Presidente Vito Dolce e dell’intero Consiglio di Amministrazione, unitamente alla vicinanza di tutti i Soci.
I funerali saranno celebrati domani mattina, sabato 23 Aprile, alle ore 10.00, presso la Chiesa dei Salesiano in Trapani.

 

 

 

 
 

powered by first web - segnalato su www.viveretrapani.it