A NICOLA CARRIGGHIU (di GIUSEPPE VULTAGGIO)

A NICOLA CARRIGGHIU
All’ amico Nicola Carriglio,
Console del Sacro Gruppo della “Sollevazione”
con grande affetto!


Amicu c’’un canusci li “Misteri”
- di Trapani ‘n antica Procissioni – si cerchi ‘nformazioni giusti e veri,
va cerca ‘a “Vara”. d’’a “Sollevazioni”


Tu ddocu mezzu, cerca e poi addumanna,
d’un “mastru d’ascia”, chiamasi “Carrigghiu”,
di li “Misteri”, ogni tua dumanna
avrà risposta, senza nuddu appigghiu!

‘Consu1i” veru, vecchiu sunaturi,
pi li “Misteri” à datu la so vita,
ci à misu, sempri, tuttu lu so amuri,
comu ‘un picciottu fa…cu la so zita.
Iddu canusci ‘a storia d’ogni “Vara”,
partennu di la tila a jiri avanti,
tutti li “Gruppi”, i “Consoli”, i “Massara”,
“Bardu Pisciotta” e puru lu “Mi1anti”.
Canusci d’ogni chiovu la lapazza,
dunni è pusatu ogni “Sacru Gruppu”;
di quannu ‘a “Prucissioni” era “Cassazza”
e d’ogni “corda” ci canusci ‘u ‘ruppu.

Ogni annu dici ch’è l’urtima vota
ma l’annu appressu è pronto p’ ‘a “niscìuta”
e curri tuttu ‘u jornu a brigghia sciota,
pi chiuriri, chiancennu, c’ ‘a “trasuta”

Jo criu chi puru quando lu “Signori”
ci dici a “Don Nicola”: « veni ccà… »
ogni annu, p” i “Misteri” - tra li ciuri –
‘Carrigghiu” certamente…ci sarà!






 
 

powered by first web - segnalato su www.viveretrapani.it